Pillole di storia...sulle tracce del Gattopardo a Ficarra

   A Ficarra...era il mese di agosto del 1943, imperversava lo sbarco anglo-americano. Tomasi di Lampedusa e il cugino Lucio Piccolo si ritrovavano davanti al gabinetto di lettura. Per la maggior parte dei ficarresi Tomasi era una persona un pò burbera, anche se però un burbero benefico. Era un fumatore incallito di Nazionali, che tirava fuori da un bellissimo portasigarette d'argento. Non amava, invece, il vino, e quello ficarrese è particolarmente buono. Avremmo scoperto presto che il principe era astemio. Tratto da “Tomasi di Lampedusa e i luoghi del Gattopardo”, libro edito da Pacini Editore, Pisa, 2014.

Foto: Roberta Bauer

l'Associazione

Associazione Sulle Tracce del Gattopardo

Via Scesa Spirito Santo, n° 5 - Ficarra (Me)

C.F. 94016270830